Seleziona una pagina

Procedura: Drenaggi Ed Endoprotesi Biliari Trans-Parieto-Epatici

Regime: ricovero ordinario

Indicazioni: steno-ostruzioni dei vasi biliari

Documentazione richiesta:
a) emocromo, azotemia, creatininemia, protidogramma, PTT.
b) ECG-Ecografia-TAC
c) Valutazione clinico-anamnestica, firmata dal Medico curante, atta a classificare il rischio del paziente
d) consenso firmato dal paziente, adeguatamente informato

Sala operativa: angiografica

Preparazione paziente: Digiuno da 12 ore.

Anestesia: locale o generale

Modalità di esecuzione: sotto controllo radioscopico ed ecografico, puntura diretta, attraverso la parete addominale, dei vasi biliari, con visualizzazione degli stessi mediante iniezione di mezzo di contrasto iodato. Eventuale successivo posizionamento, per la stessa via, di dispositivo atto a drenare esternamente o internamente la bile. Il paziente potrà rimanere portatore, per un periodo imprecisato, di un catetere di drenaggio transparietale addominale, collegabile ad una sacca di raccolta della bile.

Rischi e complicanze generici: quelli derivanti dall’assunzione di mezzo di contrasto iodato “non ionico” (vedi ARTERIOGRAFIA). Quelli, anche fatali, derivanti dallo specifico trattamento interventistico: dolore locale ed addominale anche intenso e durevole alcune ore, ematomi locali e, come evenienza rara, emorragie interne e rotture d’organo.

Rischi e complicanze specifici: quelli derivanti dalle condizioni generali proprie del paziente ( ad es. cardiopatie, insufficienza respiratoria, ecc.)

Procedure alternative: chirurgiche, se attuabili.

Per ulteriori informazioni: inforadiologia@libero.it